Nuova pagina 1
Nuova pagina 1


Oggi, sabato 7 dicembre 2019

home
chi siamo
staff
lavora con noi
consulenza e servizi
richiedi informazioni
richiedi preventivo
faq
links utili
dove siamo
flash news
scadenziario
area riservata clienti
portale aziende
portale lavoratori dipendenti
criteri di ricerca
testo facoltativo
 1  2  3  4  5  6  7  8  9  10  11  12  13  14  15  16  17  18  19  20  21  22  23  24  25  26  27  28  29 
 30  31  32  33  34  35  36  37  38  39  40  41  42  43  44  45  46  47  48  49  50  51  52  53  54  55  56  57  58  59 
 60  61  62  63  64  65  66  67  68  69  70  71  72  73  74  75  76  77  78  79 

15/09/2014

Indice di rivalutazione T.F.R. aggiornato

Attraverso il comunicato ISTAT del 15/09/2014 sono stati rielaborati il coefficiente di rivalutazione valido per il mese di agosto 2014 del trattamento di fine rapporto e dei crediti di lavoro, lo stesso risulta pari a 1,280112.
 

15/09/2014

Elenco malattie con obbligo di denuncia aggiornato

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 212 del 12/09/2014 il decreto, emanato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, contenente l’elenco aggiornato delle malattie professionali per le quali risulta obbligatoria la denuncia.
 

11/09/2014

Cassazione: indennità del preavviso dovuta al datore di lavoro

La Sezione Lavoro della Corte di Cassazione, attraverso la sentenza n. 18522 del 02/09/2014, ha affermato che l’indennità sostitutiva del preavviso ex art. 2118 c.c. risulta spettante in ogni caso di recesso del rapporto di lavoro a tempo indeterminato, a prescindere dalla dimostrazione dell’effettivo danno subito, sia per il datore di lavoro che per il lavoratore, ovvero la parte receduta.
 

10/09/2014

Contributi: riduzione dei tassi di dilazione e delle sanzioni per ritardati e omessi pagamenti

L’INAIL, attraverso la circolare n. 38 del 09/09/2014, comunica che, uniformandosi alla decisione di politica monetaria della BCE, a partire dal 10 settembre verranno ridotti i tassi d’interesse come di seguito specificato:
-       il tasso del 6,05% annuo per rateazioni e rateazioni di pagamento per premi e accessori;
-       il tasso del 5,55% annuo per le operazioni di calcolo delle sanzioni civili.
Tali riduzioni verranno applicate sia per le istanze di rateazione e dilazione presentate dal 10 settembre, sia per quelle presentate antecedentemente a condizione che la Sede presenti il piano di rateazione o dilazione successivamente tale data.
 

09/09/2014

Contributi: riduzione dei tassi di dilazione e delle sanzioni per ritardati e omessi pagamenti

L’INPS, attraverso la circolare n. 103 del 09/09/2014, comunica che, uniformandosi alla decisione di politica monetaria della BCE, a partire dal 10 settembre verranno ridotti i tassi d’interesse come di seguito specificato:
-       il tasso del 6,05% annuo per la regolarizzazione rateale dei debiti per contributi e sanzioni civili;
il tasso del 5,55% annuo per la sanzione civile in caso di mancato o ritardato pagamento di contributi e premi.
 

05/09/2014

Cassazione: licenziamento per scarso rendimento ed eccessive malattie

La Sezione Lavoro della Corte di Cassazione, attraverso la sentenza n. 18678 del 04/09/2014, afferma la legittimità del licenziamento di un lavoratore che attraverso una serie di giorni di malattia, agganciati strategicamente ai giorni di riposo, aveva fornito una scarsa prestazione lavorativa.
La Suprema Corte precisa che il licenziamento non è dovuto al superamento del periodo di comporto, ma sottolinea che è dovuto la scarsa utilità della prestazione lavorativa.
 

04/09/2014

Cassazione: licenziamento intimato ad un dipendente inabile

La Sezione Lavoro della Corte di Cassazione, attraverso la sentenza n. 14284 del 24/06/2014, si esprime in merito al contenzioso nato tra Poste Italiane S.p.A. ed una dipendente invalida, assunta in applicazione delle leggi sul collocamento obbligatorio (legge 428 del 1968 e 68 del 1999), successivamente al licenziamento della suddetta per inidoneità fisica.
La suprema Corte specifica che il licenziamento intimato nei confronti di un dipendente invalido assunto attraverso le leggi sul collocamento obbligatorio segue la normale disciplina unicamente se motivato dalle comuni cause non concernenti l’inidoneità fisica. Nel momento in cui, invece, al lavoratore viene  intimato il licenziamento con l’aggravarsi della patologia ovvero  con l’abbassamento delle capacità fisiche e motorie in relazione ad una patologia differente da quella che ha determinato l’assunzione stessa, risulta legittimo solo in presenza della perdita totale della capacità lavorativa, dalla conseguente situazione di pericolo venutasi a creare per se stesso e per gli altri dipendenti non controllabile attraverso l’ammodernamento e l’adattamento delle infrastrutture. Si precisa che tale situazione può essere determinata solo da una commissione medica come previsto dalla legge n. 104 del 1992.
 

02/09/2014

Gestione separata INPGI: versamento contributi

Attraverso la circolare n. 4 del 29/08/2014 emanata dall’ INPGI si comunica la scadenza, fissata al 30 settembre, per il versamento dei contributi. Il pagamento può essere effettuato tramite il modello F24/Accise oppure recandosi presso uno sportello bancario.
 

02/09/2014

INAIL: stabiliti i limiti di retribuzione imponibile per il premio assicurativo

Attraverso la circolare n. 37 del 01/09/2014 l’INAIL pubblica i nuovi limiti di retribuzione imponibile per il calcolo dei premi assicurativi a decorrere dal 1° luglio 2014.
 

02/09/2014

Cassazione: nel contenzioso tra ente previdenziale e datore il lavoratore può testimoniare

La Sezione Lavoro della Corte di Cassazione, attraverso la sentenza n. 18036 del 19/08/2014, ha affermato il principio secondo cui il lavoratore, nel contenzioso tra datore di lavoro ed ente previdenziale avente ad oggetto il mancato versamento dei contributi previdenziali per suddetto lavoratore, non è incapace a testimoniare.
 

 1  2  3  4  5  6  7  8  9  10  11  12  13  14  15  16  17  18  19  20  21  22  23  24  25  26  27  28  29 
 30  31  32  33  34  35  36  37  38  39  40  41  42  43  44  45  46  47  48  49  50  51  52  53  54  55  56  57  58  59 
 60  61  62  63  64  65  66  67  68  69  70  71  72  73  74  75  76  77  78  79 

Torna Su

Privacy  |  Note Legali

Studio Soprano & Associati - Consulenti del Lavoro
Corso Umberto I°, n. 22 - 80138 Napoli
p.iva 05696321214 - copyright © 2012
web design & development creativeimage.it